In questo articolo scopriremo insieme un nuovo modo di percepire la nostra energia.

Cosa generano in voi, cosa vi trasmettono le seguenti parole? Energia vitale, la tigre che è in voi, risveglia il tuo potenziale.

È questo il punto di origine fondamentale: la risposta a questa domanda è sicuramente soggettiva.

Negli anni di esperienza con molte persone ho imparato a essere rispettosamente curiosa dell’unicità di ognuno e di essere presente con professionalità, attenta all’aspetto umano che la persona mi presentava in quel momento.

Oggi vi invito ad osservarvi e ascoltarvi proprio ora. Questo è il primo passo per scoprire cosa vi è utile in questo momento.

Questa chiarezza è il punto di innesco del vostro fluire nella vita con brillantezza e sprizzante energia.

Un esercizio che aiuta molto per sbloccare l’energia e la respirazione e quindi avere una buona ossigenazione corporea è circondurre le braccia.

Una sequenza che potete fare preferibilmente alla mattina, partendo con un numero base di 7.

In piedi possibilmente all’aperto oppure in un ambiente con una finestra o una porta aperta, eseguite:

  • 7 circonduzioni in avanti con il braccio destro;
  • 7 circonduzioni in avanti con il braccio sinistro;
  • 7 circonduzioni all’indietro con il braccio destro;
  • 7 circonduzioni all’indietro con il braccio sinistro;
  • 7 circonduzioni in avanti con entrambe le braccia;
  • 7 circonduzioni all’indietro con entrambe braccia.

Durante l’esercizio respirate con il naso in modo costante, se vi scoprite in apnea fermatevi fare un paio di respiri e poi procedete con le circonduzioni sempre respirando.

Al termine della sequenza chiudete gli occhi e ascoltate il vostro corpo per un minuto. Potete fare l’ascolto di voi stessi in posizione eretta con i piedi ben appoggiati a terra oppure in posizione supina con un buon contatto con la terra solido e stabile. Finito l’ascolto siete pronti per ripartire! Potete ripetere questo esercizio più volte al giorno, è efficace sia sulla respirazione sia per sciogliere le tensioni alle spalle.

Per assimilare e stabilizzare un nuovo esercizio in base allo yoga sono necessarie 21 ripetizioni di ogni movimento della sequenza. Potete partire, in base alla vostra forma fisica e al vostro allenamento, da un numero base di 7 circonduzioni e aumentando con multipli di 7 ogni settimana fino a raggiungere il numero 21 alla terza settimana di esercizio quotidiano costante.

 
Il gesto gentile

Abbracciate almeno 5 volte al giorno per tre settimane le vostre persone care.

 
L’azione per l’ambiente

Tenete il termostato a 17 gradi durante la notte, respirerete meglio e vi sveglierete più riposati.

 

Vi auguro un mese ricco di chiarezza, nuova consapevolezza è infinita energia per realizzare i vostri progetti!!!

Scriverò per voi il prossimo articolo e vi introdurrò al rigenerante mondo del relax invernale.

Vi sostengo nell’ascolto di voi con purezza e felicità

Linda

 
Ideazione e contenuti - dott.ssa Linda Mück
Ideazione e copywriter – Anna Pantanali