Procedimento:

Nella ciotola dell’impastatrice inserire la pasta madre liquida, le farine, inclusa quella di frumento maltato, e iniziate a impastare aggiungendo l’acqua un po’ alla volta. Quando l’impasto inizierà ad incordare aggiungere il sale e infine l’olio.

Lavorare fino ad ottenere un impasto ben omogeneo.

Riporre l’impasto in una ciotola leggermente unta e coprire con pellicola, anch’essa unta, a contatto.

Lasciare riposare a temperatura ambiente per un’ora circa (temperatura ideale 22/24°C), quindi effettuare un giro di pieghe. Se necessario ripetere l’operazione dopo un’ora circa.

Coprire nuovamente e lasciar riposare fino al raddoppio.

Dividere l’impasto in piccole pezzature da 70 g ciascuna. Lavorare per ottenere delle palline di impasto. Spolverare con un po’ di farina rimacinata di grano duro quindi stendere una alla volta   con l’aiuto di un mattarello fino a formare un rettangolo che arrotolerete formando una spirale.

Riporre su una teglia, a debita distanza l’una dall’altra, coprire e lasciar riposare fino al raddoppio. Con un coltello affilato incidere praticando un taglio centrale nel senso della lunghezza.

Infornare a 200°C per circa 10 minuti (i tempi e le temperature variano da forno a forno), abbassare la temperatura a 180°C e proseguire la cottura fino a doratura.