Procedimento
Setacciare la farina sulla spianatoia e fare la classica fontana. Rompere le uova al centro, sbatterle con una forchetta ed unire mano a mano un po’ di farina.

Quando le uova saranno incorporate alla farina, lavorare a mano fino ad ottenere un impasto perfettamente liscio. Dare la forma di una palla, inserirlo in un sacchetto da freezer e lasciarlo riposare 2 ore (in frigo anche l’intera notte).

Preparare il ripieno unendo la mortadella alla carne macinata e al prosciutto, quindi aggiungere l'uovo e lavorare e amalgamare. Inserire infine il formaggio grattugiato, noce moscata e regolare di sale.

Coprire a contatto con pellicola  e fino al momento dell'utilizzo conservare in frigorifero.

Trascorso il tempo di riposo della pasta, riprendere l’impasto e allargarlo con le mani sulla spianatoia leggermente infarinata. Quindi iniziare a lavorarlo con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile.

Ora ritagliare tanti quadratini di 3cm di lato. Disporre una noce di ripieno al centro di ogni quadratino, quindi modellare i tortellini uno ad uno (potete anche disporre il ripieno sulla sfoglia lasciando la giusta distanza e poi tagliare con una rotellina, liscia o dentellata a vostro piacere).

Ad insegnarci come preparare i tortellini bolognesi è stata la signora Graziella Gelati che ringraziamo di cuore